Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco sul sito

Il gioco può causare dipendenza patologica
BET Logo

Maglia Maglia Maglia Kyrie Irving Boston Celtics Nike Icon Edition Swingman NBA e146cb

Basket NBA

Meilun Beauty Nike NikeLab ACG.07.KMTR Nike Huarache Colorate ,

Maglia Maglia Maglia Kyrie Irving Boston Celtics Nike Icon Edition Swingman NBA   e146cb
Pubblicato il 07/01/2014 da Stefano "Guru" Guerri

Il 2014 è partito molto bene per le nostre scommesse sul Basket NBA che oggi presenta ben 12 partite da analizzare tra cui Memphis Grizzlies - San Antonio Spurs sembra una delle più interessanti. Ecco i nostri pronostici NBA del 7 gennaio.


Ieri nessun nostro pronostico tra le 3 partite in programma. I Timbewolves stoppano i Sixers a Philadelphia con il soli Love, mentre i Nets vincono la 3° partita di seguito nonostante l'assenza di Deron Williams e di Lopez, contro gli Hawks che a loro volta hanno perso per tutta la stagione il proprio centro determinante, Al Horford. Vittoria netta anche per i Clippers in casa, a cui basta Collison al posto di CP3 per piegare i Magic. Per approfondimenti, risultati, statistiche, preview e i vostri commenti visitate il nostro .
 
Appassionato si scommesse e college basket? Segui il nostro per i pronostici flash sul college basket.
 
Charlotte Bobcats - Washington Wizards. I Bobcats hanno chiuso una serie di 5 sconfitte con la vittoria a Sacramento nell'ultimo road-trip chiuso 1-4. Prima della vittoria sui Kings avevano perso 2 partite con un parziale totale di -57 punti, gli stessi che hanno combinato a Sacramento Kemba Walker e Al Jefferson per tornare al successo. I Wizards iniziano un road-trip che li vedrà impegnati anche domani notte in back-to-back a New Orleans, e dopo aver perso le ultime 3 partite giocate a Washington con appena 87.3 punti segnati di media. Con un attacco così anemico e contro la 3° difesa della NBA, quella dei Bobcats con 95.8 punti subiti di media (ma allo stesso tempo solo 27° come attacco con 93.2 punti segnati di media) ci sono tutti i presupposti per una partita da Under, ma la linea a 190.5 punti non è così semplice.
 
Clevelans Cavaliers - Philadelphia 76ers. I Cavaliers hanno ceduto in queste ultime ore il centro Andrew Bynum (già da giorni fuori squadra) per arrivare a Loul Deng da Chicago, per armare un po' l'attacco guidato Kyrie Irving che ha saltato le ultime 3 partite (1-2 dei Cavs senza la propria stella) ed è in dubbio anche per questa notte. Il problema è che non ci dovrebbe essere nemmeno Jarret Jack, il suo sostituto, e difficilmente vedremo in campo già oggi Deng che potrebbe portare più qualità in attacco (82.3 punti segnati di media nelle ultime 3 partite senza Irving) ma anche maggior difesa. I Cavs hanno vinto solo 1 delle ultime 9 partite giocate ma rimane una delle 5 squadre ad Est con un recod positivo in casa (9-8). I Sixers sono in back-to-back dopo la sconfitta di ieri in casa contro i Timberwolves che ha stoppato una serie di 5 vittorie consecutive e una serie di 100 o poù punti segnati che durava da 7 partite per un attacco esplosivo (che oggi ha in dubbio Tony Wroten) ma una pessima difesa, la peggiore della NBA con 111.1 punti incassati a sera. 1-1 il bilancio dei precedenti stagionali dove ha sempre vinto la squadra in casa. 
 
Indiana Pacers - Toronto Raptors. I Pacers sono 16-1 in casa in questa stagione e nelle ultime 8 partite è caduta solo 1 volta, proprio a Toronto contro i Raptors il primo gennaio, dove pagarono le troppe palle perse chiudendo sconfitti 95-82 (avevano vinto 91-84 il precedente a novembre ad Indianapolis però). Pacers che si sono ripresi vincendo le ultime 2 partite con 82 punti concessi ai Pelicans e appena 78 ai Cavs senza Irving. La difesa rimane il piatto forte di Indiana, 1° come punti subiti (88.6), 1° come percentuale dal campo a cui costringono gli avversari (41.1) e 1° anche sulla percentuale che lasciano dai tre punti (32.3). Con Paul George (23.2 punti, 6.1 rimbalzi) motore della squadra basta un attacco da 97.6 per fare dei Pacers una delle migliori squadre della lega. I Raptors del dopo Rudy Gay sono esplosi e hanno vinto 9 delle ultime 12 partite giocate, compreso appunto il colpaccio sui Pacers. Anche i Raptors (che arrivano dalla sconfitta 102-97 a Miami dove non hanno comunque fatto male) basano il loro gioco sulla difesa (97.5 punti subiti di media) mentre in attacco il grosso del lavoro è affidato a DeMar DeRozan (21.1 punti) e a Kyle Lowry (15.7 punti, 7.6 assists) con le ottime prestazioni di Jonas Valanciunas (10.7 punti, 8.3 rimbalzi) e Amir Johnson (11.6 punti, 7.1 rimbalzi) che assicurano un buon gioco anche sotto canestro, e questa notte ci sarà da battagliare con un certo Roy Hibbert che in stagione contro i Raptors ha segnato una media di 18.0 punti in 2 occasioni. L'ex di turno Tyler Hansbrough ha saltato la trasferta di Miami per i Raptors, ed è in dubbio anche per questa notte. Linea ovviamente bassa visto che nei due precedenti si sono segnati appena 174 e 177 punti. Giochiamo per seguire le statistiche nette da Under 185.5 @2.02 e sulle ottime difese. Inseriamo anche Pacers TaT @1.22 nella nostra multipla del giorno.
 
Miami Heat - New Orleans Pelicans. Gli Heat in stagione sono 15-3 in casa e sono 4-1 nelle ultime 5 partite e 10-2 nelle ultime 12. Per questa notte rimangono in dubbio Shane Battier e Mario Chalmers, anche se sia Chris Bosh che sopratutto Dwayne Wade, hanno fatto vedere di essere in forma nelle ultime 2 partite vinte in back-to-back e Orlando e contro i Raptors. I Pelicans invece giocheranno domani in b2b contro i Wizards, tornano a New Orleans dopo questo mini road-trip che nelle prime 3 partite gli ha visti uscire con un 1-2 (sconfitti a Minnesota, vittoria a Boston e sconfitta a Indianapolis nell'ultima uscita). I Pelicans proveranno a chiudere 2-2 questo breve ma intenso road-trip, ma dopo i Pacers anche gli Heat sono un avversario duro. Senza Ryan Anderson (assente anche questa notte) nelle ultime 2 partite i Pelicans hanno faticato a segnare con solo 88.5 punti segnati rispetto ai 102.3 di media stagionale. Alla fine in casa gli Heat TaT @1.22 sono una buona giocata da inserire nella nostra multipla del giorno visti i Pelicans in trasferta e senza Anderson, giocatore fondamentale nell'economia di New Orleans.
 
New York Knicks - Detroit Pistons. I Knicks (4-12 in casa) sono 3-5 nelle ultime 8 partite e non riescono a dare continuità al proprio gioco, anche se arrivano dalla vittoria 92-80 a Dallas dove hanno fatto stranamente bene in difesa. Il road-trip in Texas ha però dato qualche speranza a coach Mike Woodson, con la vittoria a San Antonio e una sconfitta di misura ben giocata anche a Houston, oltre al successo di Dallas. I problemi rimangono, ma qualcosa migliora e adesso si aspettano le vittoria anche nella Grande Mela visto che al Madison i Knicks hanno perso le ultime 4 partite giocate. Dopo 6 partite dovrebbe rientrare Raymond Felton (sempre out Pablo Prigioni invece) come buona notizia ma c'è Tyson Chandler non al meglio e in dubbio, una pessima notizia invece per fronteggiare il reparto lunghi numero 1 della lega, quello dei Pistons che però sono in calo con 4 sconfitte di fila e solo 1 vittoria nelle ultime 7 partite. Nel precedente stagionale del 19 novembre a Detroit i Pistons vinsero 92-86 proprio grazie alle doppie-doppie di Monroe e Drummond e ai 19 punti di Josh Smith. Rimane in dubbio Rodney Stuckey per una squadra che nelle ultime 4 partite perse non è mai arrivata al centello di punti segnati e ha concesso sempre 100 o più punti agli avversari. I Pistons domani saranno impegnati in back-to-back a Toronto, i Knicks torneranno in campo giovedì notte ospitando gli Heat. Quota da tenere sotto osservazione perchè se confermata l'assenza di Chandler accendiamo Pistons +2.5 @1.88.
 
Chicago Bulls - Phoenix Suns. I Bulls arrivano da 2 vittorie interne di fila e sono 5-2 nelle ultime 7 partite nonostante i problemi in infermeria (su tutti ovviamente Derrick Rose) ma la vera notizia è la cessione di Loul Deng per Andrew Bynum (che verrà tagliato per abbassare il monte ingaggi) e per scelte future. I Bulls vanno quindi verso la ricostruzione dopo un annata maledetta. Questa notte inoltre è in dubbio Carlos Boozer per una squadra che si sta affidando a Mike Dunleavy e alla solita difesa che ha concesso al massimo 85 punti nelle ultime 3 partite. Sarà una bella sfida contro uno dei migliori attacchi della lega, quello dei Suns con 103.7 punti segnati di media. I Suns arrivano dalla vittoria di sabato scorso in casa 116-110 contro i Bucks, la 6° nelle ultime 8 partite per una squadra che sta facendo molto meglio del previsto e che domani sarà impegnata in b2b in Minnesota. Contro i Bucks grande partita di Gerald Green al posto di un Eric Bledsoe che rimane in dubbio anche per questa notte e che assieme a Goran Dragic è il perno di una squadra dinamica che senza la propria guardia potrebbe avere qualche problema in più nello scardinare la difesa dei Bulls.
 
Memphis Grizzlies - San Antonio Spurs. Gli Spurs arrivano a questa sfida dopo aver superato in casa i Clippers, per la 4° vittoria nelle ultime 5 partite (perdendo a sorpresa solo in casa contro i Knicks). Domani gli Spurs torneranno in casa giocando il back-to-back contro i Mavericks. Per questa notte è sempre assente Tiago Splitter, ma è in dubbio anche Boris Diaw. Gli Speroni hanno vinto entrambi i precedenti contro Memphis, il primo 101-94 in casa, il secondo 102-86 in trasferta. I Grizzlies nelle ultime 7 partite hanno alternato una vittoria a una sconfitta e arrivano dal successo 112-84 a Detroit di domenica notte. Senza Mark Gasol i problemi ci sono e questa notte rimane in dubbio anche Tony Allen, con il gioco che però rimane in modo imprescindile nelle mani di Zach Randolph (17.1 punti, 10.5 rimbalzi) e Mike Conley (17.2 punti, 6.3 assists).
 
Milwaukee Bucks - Golden State Warriors. I Warriors (alla 6° trasferta di 7 in questo lungo road-trip che chiuderanno domani in b2b a Brooklyn) provano ad allungare la serie vincente a 10 partite consecutive. La squadra di Golden State è tornata al meglio grazie al rientro di Andre Iguodala, un Stephen Curry che oltre ad essere letale da tre punti passa 10.4 assist di media nelle ultime 9 partite, il buon apporto di David Lee e Klay Thompson, e il miglioramento sotto canestro anche da parte del centro Andrew Bogut, tanto che ultimamente contro i Warriors sono caduti anche i gli Heat e gli Hawks in casa. I Bucks (peggior squadra della lega con un record di 7-26, solo 3-12 in casa) tornano a Milwaukee dopo un road-trip che gli aveva visti esordire vincendo ad LA contro i Lakers per perdere le ultime 2 giocate nello Utah e a Phoenix. I Bucks stanno comunque recuperando i pezzi dopo un avvio con l'infermeria sempre piena (ma questa notte rimane in dubbio John Henson con Zaza Pachulia e Carlos Delfino sempre out) e la squadra può essere pericolosa dalla lunga distanza, proprio come i Warriors, quindi ne potrebbe uscire una bella sfida con il tiro dall'arco che se entrerà con le statistiche a cui ci hanno abituato entrambe le squadre nelle ultime giocate, potrebbe portare ad un Over anche se ci fidiamo poco dei Bucks e la linea a 200.5 punti è difficile da associare alla squadra di Milwaukee e contro i Warriors che potrebbero essere un po' spompati dalla lunga serie in trasferta.
 
Dallas Mavericks - Los Angeles Lakers. I Mavericks in questa stagione sono 11-6 in casa anche se la roccaforte di Dallas è crollata domenica notte contro i Knicks e due sere prima anche contro i Clippers con la squadra che è 4-5 nelle ultime 9 partite e domani giocherà un difficile back-to-back nella trasferta a San Antonio. Contro i Knicks l'ottimo attacco dei Mavs (102.9 punti segnati di media in stagione) si è inceppato con il season-low da 80 punti. Contro il decimato backcourt degli avversari si aspettano grandi cose questa notte da Monta Ellis (20 punti, 5.8 assists) e Jose Calderon (12 punti, 4.8 assists) oltre al solito faro, Dirk Nowitzki (20.9 punti, 5.9 rimbalzi) per una squadra che in stagione ha già vinto per 123-104 il precedente stagionale giocato a Dallas il 5 novembre scorso. I Lakers come detto hanno una serie di problemi. Oltre alle note e pesanti assenze di Kobe Bryant, Steve Nash e Steve Blake si è tornato a fermare anche Jordan Farmar, oltre a Xavier Henry che non tornerà prima di fine mese. Backcourt dimezzato che prova ad appoggiarsi ad un nome poco conosciuto, richiamato dalla D-League, che però ha servito 32 assist nelle prime 2 partite, record di franchigia. Parliamo di Kendall Marshall che assieme a Pau Gasol (15.6 punti, 9.5 rimbalzi) e a Nick Young (16.6 punti) deve tenere in piedi una squadra che arriva dalla batosta interna 137-115 contro i Nuggets di domenica notte, e che nelle ultime 8 partite giocate ha vinto solo 1 volta. Favoriamo nettamente la squadra di casa ma la linea di handicap di -9.5 non ci convince. Inseriamo Mavericks TaT @1.20 nella nostra multipla del giorno.
 
Denver Nuggets - Boston Celtics. I Nuggets provano a riprendersi dopo 8 sconfitte consecutive che stavano mandando squadra e spogliatoio nel caos. E invece nelle ultime 2 partite sono arrivate le vittoria sui Grizzlies e ad LA sui Lakers che hanno tornato a far respirare la squadra di coach Brian Shaw che guarda caso è tornato a vincere da quando ha sospeso Andre Miller. In regia continua ad operare Ty Lawson che nelle ultime 3 partite ha passato 11.7 assist di media. Nuggets che proveranno a rifarsi visto che in stagione hanno perso a Boston 106-98 il 6 dicembre. I Celtics questa volta saranno in trasferta (record di 5-11 in stagione lontano da casa), arrivano da 4 sconfitte di fila, sono 1-7 nelle ultime 8 giocate e domani saranno anche in b2b ad LA contro i Clippers prima di muoversi verso Golden State due giorni dopo. Insomma, un road trip a Ovest molto difficile, iniziato domenica notte ad Oklahoma con la sconfitta 119-96. A Boston hanno preso la guardia Jerryd Bayless spedendo a Memphis Courtney Lee, anche perchè nelle ultime 4 partite i C's hanno faticato moltissimo a segnare e questa notte si trovano di fronte una squadra che ha ripreso ritmo e arriva dal season-best come punti segnati, 137. La giocata su Nuggets -7.5 @1.88 è una di quelle che ci piace maggiormente per questa notte.
 
MESSI 16.4 TF BIMBO Scarpe Calcetto Calcio Prodotti Olly ,Uomo nike hyperdunk 2017 nero rosso bianca for cheap & harvest time ,Mizuno Mizuno Mizuno Uomo Thunder Blade Scarpe Da Ginnastica Interne Migliori offerte Nike Air Max 270 Uomo Donna Nere Iper Magenta ,Miami Beach CF 9930893 186.000 commenti caseinflorida ,Uomo Nike SB Eric Koston 2 Max nero METALLIC argento scarpe 631047 ,Max 2018 Scarpe Air Max Donna 2018 Air Donna Scarpe Scarpe 0f7wHq ,Uomo Legacy 312 Just Don C Nero bianca AV3922 001 ,Millysa – Ridgeline Speech and Language,Maschio asics gel kinsei 6 nero bianca blu scarpe on venditaLusso E Subito Donna Godetevi Nike Il Air Max Acquistare 5TUwqpIxnI Maglia napoli 10 maradona calcio argentina a Portacomaro Kijiji ,Miglior Prezzo RALPH LAUREN SCARPE UOMO DEACON rosso NUOVE SCONTO 50 ,Miglior prezzo 4 Da Donna Prezzo vendita poco costosa,Mules Princetown in pelle Donna Scarpe 3C5O6vVTv Donna Stivaletti Miglior Prezzo Scarpe Da Calcio Donna Nike Hypervenom Phantom II ,Metà Prezzo Offerta Speciale Ultra Fly 2 Blu Nero Bianca ,Miglior Vendita Nike Air VaporMax 97 Nike nere Donna Nike Air Uomo Nike Free Trainer V7 Navy blu Training Trainers 898053 400 Mochi Footwear Buy Mochi Footwear Online at Best Prices in India Miglior Confronto Prezzi Mizuno Wave Paradox 2 Sintetico Scarpe ,Minuya Scarpe Bambine Bambino Scarpine Primi Passi Suola Antiscivolo ,MOA Master of Arts Scarpe Scarpe da Ginnastica Donna in Pelle Nuove Mickey Uomo Nike METCON scarpe DSX FLYKNIT 2 Cross Fit Training scarpe METCON ,Materiali Di Alta Qualità Prodotto Di Fascia Alta 1 Nero ,Mazze da golf Attrezzature sportive Kijiji Annunci di ,Lumberjack Sport Scarpe per Le Donne, Color Nero, Marca, Modelo ,Moda Economico Nike Uomo Nike Air Max 97 Ul 17 Metallic Argento ,Materiali Di Scelta Autentico Nike Air Max 2017 Scarpe In esecuzione Donna ,Materiali Di Alta Qualità All Star Game 2018 Nike Hypervenom Phatal ,
Utah Jazz - Oklahoma City Thunder. I Jazz arrivano dalla sconfitta ad LA contro i Lakers ma si stanno riprendendo dopo il disastroso avvio stagionale e sono 5-4 nelle ultime 9 partite giocate. I problemi comunque rimangono, specialmente in attacco visto che nelle ultime 10 partite solo 1 volta hanno superato il centello e in stagione hanno una media di 93.0 punti segnati con 100.7 subiti. I Thunder dopo la doppia sconfitta interna contro Blazers e Nets, sembrano aver assorbito il colpo (anche dell'infortunio di Russell Westbrook) e hanno vinto le ultime 2 partite in Minnesota e contro i Celtics. In trasferta però OKC non perde da oltre un mese (4 dicembre a Portland) e 5 degli ultimi 8 successi sono arrivati con uno scarto di vantaggio in doppia cifra. Contro Boston il backup di Westbrook, Reggie Jackson, ha segnato ben 27 punti e le cose stanno tornando ad andare bene, anche perchè i Thunder possono affidarsi al talento di Kevin Durant, che nei 2 precedenti contro i Jazz (entrambi vinti da OKC) ha segnato una media di 30.5 punti, e Serge Ibaka sta probabilmente giocando la sua miglior stagione arrivando alla 15° doppia-doppia dell'anno dopo i 17 punti e 11 rimbalzi firmati contro Boston.
 
Sacramento Kings - Portland Trail Blazers. I Kings arrivano da 2 sconfitte interne contro Sixers e Bobcats in cui hanno sempre segnato oltre il centello pur subendo 113 punti a partite. Se contro l'attacco dei Sixers è possibile, peggio è concedere così tanto all'attacco di Charlotte per una squadra che nelle ultime 9 partite non ha mai subito meno di 100 punti. L'arrivo di Rudy Gay sembra non aver cambiato il passo dei Kings che continuano ad affidarsi al centro DeMarcus Cousins che arriva da 7 doppie-doppie di fila e in stagione viaggia con 23.2 punti e 11.4 rimbalzi a sera. I Blazers sfoggiano un attacco da 108.7, letale dai tre punti con Damian Lillard anche se la squadra nell'ultimo periodo ha subito un calo con un 2-3 nelle ultime 5 partite, compresa la sconfitta interna 99-101 contro i Sixers di sabato notte dove proprio il tiro da oltre l'arco ha lasciato in panne l'attacco di Portland. A creare ulteriori problemi la possibile assenza del francese Nicholas Batum, ma l'attacco dei Blazers ha le carte in regola per rifarsi sulla difesa dei Kings, per una linea media O/U infatti molto alta a 217.5 punti che non viene nemmeno quotata dai bookmakers italiani al momento. Quota da tenere comunque sotto osservazione.
 
 
Iscriviti alla nostra pagina Facebook, diventa FAN e partecipa alle nostre promozioni gratuite. Rimani sempre in contatto con i nostri pronosticatori per diventare uno scommettitore vincente.
 
Seguici anche sul nostro Forum dove trovi news, approfondimenti, quote, pronostici e dove potrai commentare e fare le tue previsioni sul Basket.
 
Bet Logo

Miglior Prezzo Basse Nike Air Force 1 Rosse Bianche Love Life Uomo ,

La tua scommessa vincente.

Modello di abiti donna cerimonia Romika 36302 56 amazon scarpe neri ,

Copyright BETITALIAWEB - 2007/2018 - P.IVA e C.F. 04450280757